CONDIZIONI GENERALI

Le condizioni di vendita su questo shop online sono disciplinate dalle leggi della Repubblica Ceca, particolarmente il codice civile, la tutela dei consumatori o, a seconda dei casi, altra legge ceca. Ogni cliente ha gli stessi diritti, indipendentemente dalla sua cittadinanza. I termini sono stato realizzato in piena conformità con le norme di legge indicate. Al momento non è ancora disponibile la traduzione italiana. La versione ceca è vincolante. Il consumatore può esercitare il diritto di recesso entro il termine di 14 giorni dal ricevimento della merce. La versione ceca dei presenti termini e condizioni si trova alla fine della pagina.

Le spese di reso sono sempre a carico del cliente.

Termini e condizioni commerciali generali

I termini e le condizioni commerciali (di seguito solo TCCG) della società Sneakers & Co. s.r.l., con sede sociale via Lipenská 1000, 149 00 Praga 4, telefono +49 (0) 89 520 112 23, N. Identificazione (IČ): 02113422, N. Identificazione Fiscale (DIČ): CZ02113422, iscritta al Registro delle Imprese del Tribunale Municipale di Praga, sezione C, inserto 215458, relativi alla vendita di merci tramite negozio virtuale agli ndirizzi internet www.sneak-a-porter.cz, Www.sneak-a-porter.com e www.sneak-a-porter.de.

1.    Disposizioni introduttive

1.1    I termini e le condizioni commerciali presenti (di seguito solo “i termini e le condizioni commerciali”) della società commerciale Sneakers & Co. s.r.l., con sede sociale via Lipenská 1000, 149 00 Praga 4, telefono +420 603714507, N. Identificazione (IČ): 02113422, iscritta al Registro delle Imprese del Tribunale Municipale di Praga, sezione C, inserto 215458 (di seguito solo “il venditore”) regolano quei diritti e doveri reciproci delle parti contraenti sorti in relazione al (ovvero sulla base del) contratto di compravendita (di seguito solo “contratto di compravendita”), stipulato tra il venditore e un’altra persona fisica o giuridica (di seguito solo “l’acquirente”) tramite il negozio virtuale del venditore. Il negozio virtuale è gestito dal venditore agli indirizzi internet www.sneak-a-porter.cz, www.sneak-a-porter.com, www.sneak-a-porter.de per mezzo dell’interfaccia web (di seguito solo “negozio con interfaccia web”)

1.2    I termini e le condizioni commerciali regolano inoltre i diritti e i doveri delle parti contraenti durante l’impiego delle pagine web del venditore, collocate agli indirizzi www.sneak-a-porter.cz, www.sneak-a-porter.com, www.sneak-a-porter.de (di seguito solo “pagine web”, e gli altri rapporti giuridici ad essi connessi. I termini e le condizioni commerciali non si applicano a quei casi in cui una persona che, desiderando acquistare merci dal venditore, durante l’ordinazione delle merci agisce nell’ambito della propria attività imprenditoriale.

1.3    Le disposizioni che divergono dai termini e dalle condizioni commerciali possono essere trattate nel contratto di compravendita. Nel contratto di compravendita tali disposizioni divergenti hanno la precedenza sulle disposizioni dei termini e delle condizioni commerciali.

1.4    Le disposizioni dei termini e delle condizioni commerciali sono parte imprescindibile del contratto di compravendita. Il contratto di compravendita e i termini e le condizioni commerciali sono elaborati in lingua ceca. Il contratto di compravendita è stipulato in lingua ceca.

1.5    I termini e le condizioni commerciali possono essere modificate o completate dal venditore. La presente disposizione non pregiudica i diritti e i doveri sorti una volta terminato il periodo di efficacia di una precedente versione dei termini e delle condizioni commerciali.

2.    Account utente

2.1    In base alla registrazione dell’acquirente sulle pagine web l’acquirente può accedere alla sua interfaccia utente. Dalla propria interfaccia utente  può effettuare l’ordine delle merci (di seguito solo “account utente”). Nel caso in cui l’interfaccia web del negozio lo renda possibile, l’acquirente può realizzare l’ordine delle merci anche senza registrarsi, direttamente dall’interfaccia web del negozio.

2.2    Durante la fase di registrazione sulle pagine web e durante l’ordine delle merci l’acquirente ha l’obbligo di riportare nella totalità dati corretti e veritieri. I dati riportati nell’account utente devono essere attualizzati dall’acquirente ogni qual volta si presenti un cambiamento.  I dati riportati dall’acquirente nell’account utente e durante l’ordinazione delle merci vengono considerati dal venditore come esatti.

2.3    L’accesso all’account utente è protetto dal nome e dalla password dell’utente. L’acquirente ha l’obbligo di mantenere la riservatezza delle informazioni necessarie all’accesso al suo account utente e prende atto del fatto che il venditore non ha responsabilità alcuna per qualsiasi violazione di tale obbligo da parte dell’acquirente.

2.4    L’acquirente non è autorizzato a consentire l’impiego dell’account utente a terzi.

2.5    L’acquirente prende atto del fatto che l’account utente potrebbe essere disponibile discontinuamente, soprattutto nei casi di necessaria manutenzione.

3. Stipula del contratto di compravendita

3.1    L’interfaccia web del negozio contiene l’elenco delle merci messe in vendita dal venditore nella sua offerta, inclusi i prezzi di ogni singola merce offerta. I prezzi delle merci offerte sono comprensivi di imposta sul valore aggiunto e di tutti gli oneri connessi. L’offerta di una merce in vendita e il prezzo di tale merce restano in vigore fino al momento in cui sono riportati nell’interfaccia web del negozio. Tale disposizione non limita al venditore la possibilità di stipulare un contratto di compravendita sulla base di condizioni negoziate individualmente. Tutte le offerte di vendita delle merci presenti nell’interfaccia web del negozio non sono vincolanti e il venditore non è obbligato a stipulare un contratto di compravendita per tali merci.

3.2    L’interfaccia web del negozio include anche le informazioni relative ai costi di imballaggio e consegna delle merci.

3.3    Per ordinare le merci l’acquirente le aggiunge nel carrello elettronico sull’interfaccia web del negozio. Il carrello riporta soprattutto le informazioni relative a:

a)    merce ordinata,
b)    metodo di pagamento del prezzo d’acquisto della merce,
c)    informazioni sui costi di consegna della merce (di seguito tutto insieme riportato solocome “ordine”).

3.4    Prima di inviare l'ordine al venditore, l'acquirente è autorizzato a controllare e modificare i dati da lui stesso inseriti nell’ordine e può accertare e correggere gli errori eventualmente emersi in fase di compilazione dei dati nell’ordine. L’ordine viene inviato dall’acquirente al venditore cliccando su “Conferma ordine”. I dati riportati nell’ordine vengono considerati dal venditore come corretti. Immediatamente dopo aver ricevuto l’ordine, il venditore ne dà conferma all’acquirente tramite posta elettronica all’indirizzo di posta elettronica riportato nell’account utente o nell’ordine (di seguito solo “indirizzo elettronico dell’acquirente”).

3.5    Dipendentemente dal tipo di ordine (quantità della merce, ammontare del prezzo d’acquisto, costi di consegna previsti), il venditore può sempre richiedere un’ulteriore conferma dell’ordine.

3.6    L’offerta vincolante per la creazione del processo di ordinazione viene creata cliccando su “Acquista”. Subito dopo il cliente riceve per email una conferma automatica di ricezione dell’ordine (conferma dell’ordine). Tale conferma dell’ordine non corrisponde all’accettazione dell’offerta ma si limita a informare il cliente dell’avvenuta ricezione del suo ordine da parte della società Sneakers & Co. s.r.l.. Il contratto con la Sneakers & Co. s.r.l. viene stipulato solo nel momento in cui la società accetta l’offerta del cliente inviando al cliente stesso i prodotti ordinati e confermando tale invio tramite una seconda email (conferma dell’invio).

3.7    L’acquirente prende atto del fatto che il venditore non ha l’obbligo di stipulare il contratto di compravendita, in particolare con persone che abbiano precedentemente violato in modo evidente i termini e le condizioni del contratto di compravendita (inclusi i termini e le condizioni commerciali).

3.8    L’acquirente concorda con l’impiego di mezzi di comunicazione a distanza per la stipula del contratto di compravendita. I costi sorti per l’acquirente durante l’impiego di tali mezzi di comunicazione a distanza per la stipula del contratto di compravendita (costi relativi al collegamento internet, costi delle telefonate) sono a carico dell’acquirente stesso.

4. Prezzi e termini di pagamento

4.1    Dipendentemente dal contratto di compravendita il prezzo della merce e gli eventuali costi di consegna della stessa possono essere saldati al venditore nei modi seguenti:
non in contanti tramite bonifico bancario sul conto del venditore n. IBAN: DE69700400410662067800, SWIFT: COBADEFF700,  tenuto presso la società Commerzbank AG (di seguito solo il “conto del venditore”); non in contanti tramite  sistema di pagamento Paypal; in contanti alla consegna nel luogo stabilito dall’acquirente nell’ordine.

4.2    Oltre al prezzo d’acquisto l’acquirente è tenuto a pagare al venditore anche i costi d’imballaggio e consegna della merce. A meno che non venga riportato altrimenti, di seguito per prezzo d’acquisto si intenderanno anche i costi associati alla consegna della merce.

4.3    Nel caso di pagamento in contanti, ovvero nel caso di pagamento alla consegna, il prezzo d’acquisto viene saldato al momento della ricezione della merce. Nel caso di pagamento non in contanti, il prezzo di acquisto deve essere saldato entro 11 giorni a partire dalla stipula del contratto di compravendita.

4.4    Nel caso di pagamento non in contanti l’acquirente è tenuto a saldare il prezzo d’acquisto della merce riportando il numero variabile (variabilní symbol) del pagamento (numero della fattura). Nel caso di pagamento non in contanti, l’obbligo dell’acquirente di saldare il prezzo d’acquisto viene adempiuto al momento dell’accredito della somma appropriata sul conto del venditore.

4.5    Il venditore, soprattutto qualora da parte dell’acquirente non riceva alcuna ulteriore conferma dell’ordine (art. 3.5),  è autorizzato a richiedere a quest’ultimo il saldo dell’intero prezzo d’acquisto ancor prima dell’invio della merce.

4.6    Se ciò è consuetudine nel rapporto commerciale oppure se ciò viene stabilito da disposizioni di legge generalmente vincolanti, il venditore emetterà all’acquirente un documento fiscale – fattura relativo ai pagamenti realizzati sulla base del contratto di compravendita. Il venditore è pagante l’imposta sul valore aggiunto. Il documento fiscale – fattura viene emesso dal venditore all’acquirente e spedito in forma elettronica all’indirizzo elettronico dell’acquirente o, eventualmente, in forma cartacea assieme alle merci.

4.7    L’acquirente diviene proprietario delle merci con il pagamento dell’intero prezzo d’acquisto delle stesse.


5. Recesso dal contratto di compravendita

5.1    L’acquirente prende atto del fatto che, ai sensi delle disposizioni all’art. 53 § 8 della legge 40/1964 e successive modifiche del Codice Civile (di seguito solo il “Codice Civile”), il recesso dal contratto di compravendita è impossibile, tra l’altro, nei casi di fornitura di merci confezionate su richiesta dell’acquirente e di merci soggette a rapido deterioramento, usura o invecchiamento, di fornitura di registrazioni audio e video e di programmi per computer qualora l’imballo originale sia stato aperto, e di fornitura di riviste, periodici e quotidiani.

5.2    Qualora non si tratti di uno dei casi riportati all’art. 5.1 oppure di un altro caso in cui sia impossibile recedere dal contratto di compravendita, ai sensi delle disposizioni all’art. 53 § 7 del Codice Civile l’acquirente ha il diritto di recedere dal contratto di compravendita entro i quattordici (14) giorni successivi al ricevimento della merce utilizzando l’indirizzo elettronico del venditore: service@sneak-a-porter.com . L’acquirente dovrà inviare la merce all’indirizzo: OG Logistik UG, -SNEAK A VENUE -,Landsbergerstr. 183, 80687 Munich, Germany.

5.3    In caso di recesso dal contratto sulla base di quanto riportato all’art. 5.2 dei termini e delle condizioni commerciali, il contratto di compravendita viene annullato dall’inizio. La merce deve essere restituita al venditore entro 5 giorni lavorativi dall’invio del recesso dal contratto al venditore. Al venditore la merce deve essere restituita intatta e non usurata e, per quanto possibile, nella confezione originale.

5.4    Ai sensi dell’articolo 5.3 dei termini e delle condizioni commerciali, entro quattordici (14) giorni dalla restituzione della merce da parte dell’acquirente il venditore ha il diritto di esaminare la merce restituita, soprattutto al fine di accertare che la merce restituita non sia stata danneggiata, usurata o parzialmente consumata.

5.5    In caso di recesso dal contratto ai sensi dell’art. 5.2 dei termini e delle condizioni commerciali il venditore restituirà all’acquirente il prezzo d’acquisto (spese di consegna della merce escluse) al massimo entro dieci (10) giorni a partire dal termine del periodo di possibile esame della merce restituita ai sensi dell’art . 5.4 dei termini e delle condizioni commerciali, al più tardi però entro quattordici (14) giorni dalla consegna del recesso dal contratto. La restituzione non sarà in contanti e avverrà sul conto indicato dall’acquirente.

5.6    L’acquirente prende atto del fatto che, qualora le merci da lui restituite siano danneggiate, usurate o parzialmente consumate, il venditore acquisirà il diritto al risarcimento dei danni che gli sono stati provocati. Il venditore può rivendicare unilateralmente il diritto al risarcimento dei danni provocati contro il diritto dell’acquirente alla restituzione del prezzo di acquisto.

5.7    Qualora, assieme alla merce, all’acquirente venga consegnato anche un regalo, il contratto di donazione stipulato tra il venditore e l’acquirente conterrà la condizione risolutiva per cui, nel caso in cui il consumatore receda dal contratto di compravendita, il contratto di donazione perderà efficacia relativamente a tale regalo e l’acquirente sarà tenuto a restituire al venditore, assieme alla merce, anche il regalo ricevuto.

6. Termini e condizioni di consegna

6.1    Qualora nel contratto di compravendita non sia stabilito diversamente, la modalità di consegna della merce viene determinata dal venditore. Nel caso in cui la modalità di consegna venga concordata su richiesta dell’acquirente, sarà l’acquirente stesso ad assumere i rischi e gli eventuali costi aggiuntivi collegati a tale modalità di consegna.

6.2    Se, ai sensi del contratto di compravendita, il venditore è tenuto a consegnare la merce nel luogo designato dall’acquirente nell’ordine, l’acquirente è al tempo stesso tenuto a prelevare la merce al momento della consegna. Non facendolo dà al venditore il diritto di recedere dal contratto di compravendita.

6.3    Qualora per volontà dell’acquirente sia necessario consegnare le merci ripetutamente o con modalità diverse rispetto a quelle riportate nell’ordine, l’acquirente è tenuto a saldare le spese collegate con la ripetuta consegna delle merci oppure con una modalità di consegna differente.

6.4    Nel prendere in consegna la merce dal trasportatore, l’acquirente è tenuto a controllare l’integrità della confezione della merce e, in presenza di qualsiasi difetto, è tenuto a comunicare immediatamente tale difetto al trasportatore. In presenza di una forzatura della confezione che testimoni un’introduzione non autorizzata nel pacco spedito, l’acquirente può decidere di non prendere il pacco in consegna dal trasportatore. Firmando la bolla di consegna l’acquirente conferma che la spedizione della merce soddisfa tutti i termini e le condizioni della consegna e qualsiasi reclamo successivo relativo alla violazione della confezione del pacco non può esser preso in considerazione.

6.5    Ai sensi dell’art. 6, nel caso in cui l’ammontare del prezzo d’acquisto superi le € 130 per le consegne nell’ambito della Italia, il venditore può non addebitare all’acquirente le spese di spedizione.

7. Termini e condizioni della garanzia

7.1    In materia di responsabilità del venditore per i difetti, inclusa la responsabilità della garanzia da parte del venditore, i diritti e i doveri delle parti contraenti sono disciplinati dalle norme generalmente vincolanti a riguardo (soprattutto dalle disposizioni all’art. 612 e segg. del codice civile).

7.2    Il venditore è responsabile nei confronti dell’acquirente affinché il bene venduto sia in accordo con quanto previsto dal contratto di compravendita e soprattutto affinché sia esente da difetti. L’essere in accordo con quanto previsto dal contratto di compravendita prevede che il bene venduto abbia la qualità e le proprietà richieste dal contratto, firmate dal venditore, dal produttore o da un suo rappresentante, o attese in base alla pubblicità realizzata per promuovere il bene, eventualmente la qualità e le proprietà normalmente presenti nel bene in questione; prevede inoltre che corrisponda ai requisiti previsti dalle norme giuridiche e rispetti la quantità, la misura o il peso richiesti, e che corrisponda allo scopo riportato dal venditore a proposito dell’uso del bene stesso oppure allo scopo per cui il bene viene normalmente utilizzato.

7.3    Nel caso in cui la merce consegnata non sia conforme al contratto di compravendita (di seguito solo “discordanza con il contratto di compravendita”), l’acquirente ha il diritto di richiedere dal venditore che il bene sia riportato gratuitamente e immediatamente allo stato corrispondente con quanto previsto nel contratto e ciò, a seconda della volontà dell’acquirente, tramite sostituzione del bene oppure tramite sua riparazione; qualora tali possibilità non siano realizzabili, l’acquirente può richiedere uno sconto ragionevole sul prezzo del bene oppure recedere dal contratto. Quanto detto non vale qualora al momento della consegna del bene l’acquirente sia già a conoscenza della discordanza rispetto al contratto di compravendita oppure qualora la causa di tale discordanza rispetto al contratto sia egli stesso. La discordanza rispetto al contratto che si manifesta entro sei (6) mesi dal giorno della consegna del bene viene considerata come discordanza esistente già al momento della consegna di tale bene, a meno che ciò non sia in netto contrasto con la natura del bene oppure a meno che non venga dimostrato il contrario.

7.4    Se non si tratta di beni velocemente deteriorabili o di beni usati, il venditore è responsabile dei difetti che si manifestano come discordanza rispetto al contratto di compravendita dopo la consegna del bene e in periodo di garanzia (garanzia).

7.5    I diritti dell’acquirente derivanti dalla responsabilità del venditore per i difetti, inclusa la responsabilità della garanzia da parte del venditore, vengono esercitati dall’acquirente nei confronti del venditore all’indirizzo degli esercizi di quest’ultimo da lui riportati nelle sue procedure di reclamo. Come momento di inizio del processo di reclamo si considera quello in cui il venditore riceve dall’acquirente la merce reclamata.

7.6    I diritti che all’acquirente derivano dalla responsabilità del venditore per i difetti vengono esercitati dall’acquirente nei confronti del venditore all’indirizzo dell’esercizio di quest’ultimo.

8. Consegna

8.1    A meno che non sia stato concordato altrimenti, ogni corrispondenza relativa al contratto di compravendita deve essere recapitata all’altra parte del contratto per iscritto in forma elettronica, personalmente oppure per raccomandata tramite un operatore di servizi postali (a scelta del mittente). All’acquirente la corrispondenza è consegnata all’indirizzo elettronico riportato nel suo account utente.

8.2    Il messaggio viene recapitato:

a)    in caso di consegna tramite posta elettronica: nel momento in cui giunge sul server della posta in arrivo; l’integrità dei messaggi inviati per posta elettronica può essere assicurata dal certificato;
b)    in caso di consegna di persona o tramite operatore di servizi postali: con la presa in consegna della missiva da parte del destinatario;
c)    in caso di consegna di persona o tramite operatore di servizi postali: anche con il rifiuto di prendere in consegna la missiva, qualora il destinatario (o eventualmente la persona che sia autorizzata a ricevere la missiva al suo posto) la rifiuti;
d)    in caso di consegna tramite operatore di servizi postali: alla scadenza del termine di dieci (10) giorni dal deposito della missiva e dalla consegna dell’avviso al destinatario di prelevare la missiva depositata, qualora si tratti di deposito della missiva presso un operatore di servizi postali (anche nel caso in cui il destinatario non sia venuto a conoscenza di tale deposito).


9. Tutela dei dati personali e delle informazioni

9.1    Il venditore dichiara che tutti i dati personali sono confidenziali e verranno impiegati unicamente per la realizzazione dell’adempimento del contratto con l’acquirente e delle attività promozionali del venditore (anche di quelle realizzate con i partner contrattuali del venditore) e che essi non saranno altrimenti resi pubblici, forniti a terzi e simili, con l’eccezione di quelle situazioni riguardanti la merce ordinata collegate con la distribuzione o con il rapporto di pagamento (comunicazione del nome e dell’indirizzo della consegna) o di eventi promozionali speciali. Il venditore procede in modo che il soggetto dei dati non subisca violazioni del rispetto dei propri diritti, soprattutto del diritto alla dignità umana , ed inoltre opera per tutelare il soggetto dei dati in questione da intrusioni non autorizzate nella sua sfera personale e privata.

9.2    I dati, che vengono forniti volontariamente dal compratore al venditore per l’evasione dell’ordine e per le attività promozionali del venditore, vengono raccolti, elaborati e conservati in accordo con le leggi vigenti nella Repubblica Ceca, soprattutto con la legge 101/2000 e successive modifiche sulla tutela dei dati personali. L’acquirente presta al venditore il proprio consenso alla raccolta e all’elaborazione di tali dati personali per l’adempimento dell’oggetto del contratto stipulato e per l’impiego a fini promozionali da parte del venditore (soprattutto per l’invio di messaggi commerciali) fino al momento di una sua eventuale dichiarazione scritta di disaccordo rispetto a tale utilizzo dei propri dati inviata in forma elettronica all’indirizzo service@sneak-a-porter.cz.

9.3    L’acquirente ha il diritto ad accedere ai propri dati personali e il diritto ad apportarvi correzioni, inclusi il diritto a chiedere chiarimenti e a richiedere la rettifica dei propri dati e gli altri diritti legali che sorgono nei confronti di tali dati.

9.4    Il venditore può inoltre, al momento in cui viene fornito il consenso, elaborare i cosiddetti “cookie” in modo tale da semplificare la fornitura dei servizi della società di informazioni, in accordo con le disposizioni della Direttiva 95/46/ES sul fine dei “cookie” o di strumenti analoghi. Viene garantito che agli utenti siano note le informazioni che si salvano sull’apparecchio terminale da essi utilizzato e il venditore a tal fine stabilisce dei termini e delle condizioni separati per l’impiego dei cookie. Gli utenti hanno la possibilità di rifiutare che i “cookie” o gli strumenti ad essi analoghi vengano salvati nei loro apparecchi terminali, ad esempio attivando per il proprio browser la funzione di ricerca anonima.

9.5    L’acquirente accetta di ricevere informazioni relative alle merci, ai servizi o all’impresa del venditore al suo indirizzo elettronico, dove accetta inoltre di ricevere comunicazioni commerciali da parte del venditore.

10.    Disposizioni finali

10.1 Qualora il rapporto associato con l’utilizzo delle pagine web oppure il rapporto giuridico fondato sul contratto di compravendita contenga un elemento internazionale (straniero), le parti concordano affinché tale rapporto sia disciplinato dalla legge ceca. Ciò non pregiudica i diritti del consumatore derivanti dalle norme di legge generalmente vincolanti.

10.2 L’acquirente prende atto del fatto che il software e le altre componenti che creano l’interfaccia web (fotografie delle merci incluse) sono protette da copyright.

10.3 Durante l’impiego dell’interfaccia web del negozio l’acquirente non ha il diritto di utilizzare quei meccanismi, software o altre procedure che potrebbero avere un influsso negativo sull’esercizio dell’interfaccia web del negozio.

10.4 L’acquirente prende atto del fatto che il venditore non sarà responsabile per gli errori emersi come conseguenza delle interferenze di terzi nelle pagine web o come conseguenza di un impiego delle pagine web in contrasto con il loro fine.

10.5 Qualora una qualsiasi disposizione dei termini e delle condizioni commerciali non sia valida o efficace, o qualora diventi non più valida o efficace, al posto della disposizione non valida subentra una disposizione il cui senso si avvicini il più possibile a quello della disposizione non più valida. L’invalidità o l’inefficacia di una disposizione non pregiudica la validità delle altre disposizioni. Le modifiche e le integrazioni del contratto di compravendita richiedono la forma scritta.

10.6 I termini e le condizioni commerciali generali presenti, incluse tutte le loro sezioni, sono validi ed efficaci a partire dal 14/2/2014 e abrogano la precedente versione dei Termini e delle condizioni commerciali generali, incluse tutte le loro sezioni.

10.7 Contatti del venditore: indirizzo postale OG Logistik UG, Landsbergerstr.183, 80687 Munich, Germany o Lipenská 1000, 149 00 Praga 4; indirizzo di posta elettronica service@sneak-a-porter.com; telefono +49 (0) 89 520 112 23.

Praga, li 14/2/2014

Aggiunto al carrello

L'articolo %item_name% %item_primary_attributes% (Numero dell'articolo %item_number%) è stato aggiunto %item_count%x al carrello.

continua shopping Al carrello
Guida alle taglie
La spedizione è gratuita per ordini d'importo superiore a 130,00 €. Per gli ordini con importo inferiore il costo è di di 9,95 €.


Per visualizzare i costi di spedizione seleziona il vostro paese.

Select your country

We believe you are from United States, us. Please visit our shop for your country.

United States

www.sneak-a-venue.com